Medicina psicosomatica

Medicina psicosomatica

La medicina psicosomatica si occupa dei disturbi organici che non manifestano una lesione anatomica.
La malattia si manifesta a livello somatico come sintomo e sul versante psicologico ed emotivo come disagio.

La ricerca scientifica di questi ultimi anni ha permesso alla medicina psicosomatica di ampliare il suo orizzonte con il contributo delle neuroscienze e della psiconeuroendocrinoimmunologia (P.N.E.I) che indaga la relazione tra la psicopatologia, l’equilibrio ormonale, i neurotrasmettitori cerebrali ed il funzionamento del sistema immunitario.
In realtà in tutti i disagi ed in tutte le patologie si possono riconoscere somatizzazioni in quanto il nostro funzionamento è unitario.

La Diagnosi e la terapia
La diagnosi psicosomatica è fondamentale per avviare una corretta terapia.
Si accerta la natura, l’insorgenza, l’evoluzione dei sintomi e la loro influenza sulla personalità del paziente e sulla sua vita affettiva e relazionale.
L’indagine psicosomatica considera fattori biologici, psicologici, sociali.
Il colloquio clinico svela il sentire del paziente, la ricerca esistenziale e psicologica che egli sta conducendo, le speranze, le paure di cui soffre. La sofferenza psicosomatica si riflette sull’espressione verbale, sulla mimica, sullo sguardo, sulle reazioni neurovegetative.
Il paziente che cerca una soluzione al suo disagio è una persona che si pone in una prospettiva evolutiva e di salute per alleviare e superare una situazione non funzionale alla sua vita.

La terapia che proponiamo sarà psico corporea per una risoluzione permanente non solo dei sintomi ma anche delle loro cause e degli stili di vita disfunzionali.

La psicoterapia e la consulenza psicologica  possono essere brevi, 6 – 8 sedute o di più sedute.
Possono svolgersi
online o in presenza.

Contattami su WhatsApp